TORINO CITTÀ DALLE 1000 CORDE. SUGGESTIONI MUSICALI D’ORIENTE | Museo d’Arte Orientale
Events & Exhibitions / MAO

MAO

TORINO CITTÀ DALLE 1000 CORDE. SUGGESTIONI MUSICALI D’ORIENTE

May 19, 2019 to May 25, 2019

Il MAO Museo d’Arte Orientale presenta due appuntamenti nei quali il tema del viaggio, ovviamente, sarà al centro delle esecuzioni.

L’immagine guida dell’iniziativa è Veliero di Carlo Buffagnotti (per gentile concessione della Biblioteca Estense di Modena), musicista e pittore seicentesco che nella sua visionarietà ci trascina fuori da uno specifico spazio temporale con la musica e la pittura.

La musica dipinta sulle vele è il vento che sospinge il vascello, in questo viaggio immaginario dall'antichità ai nostri giorni. Navigare vuol dire conoscere popoli e altre culture, così al MAO domenica 19 maggio 2019 alle 17 si potrà assistere al concerto Suggestioni musicali d’Oriente composto da brani tradizionali e brani contemporanei e Sabato 25 maggio nelle sale della collezione permanente del Museo dalle 16 si potrà assistere alla performance musicale Sindbad una favola per chitarra e Water music di Carlo Domeniconi e dalle 18 tra i giardini giapponesi del museo Elassomorph di Stephen Funk Pearson.

 

PROGRAMMA

 

Domenica 19 maggio, ore 17 - Concerto a ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili (max 80)

Corea BRANO TRADIZIONALE COREANO Legame

Woochang Jung - Voce

Patrizia Radici – Arpa

In collaborazione con la Scuola di canto (docente: Franco De Grandis)

Giappone Sakura (trascrizione di Yokuijiro Yoko)

Enrico Gagliano - Chitarra

Turchia CARLO DOMENICONI Koyunbaba op. 19

Admir Doçi - Chitarra

Grecia Epitaffio di Sicilo

Laura Capretti - voce

Massimo Lombardi - liuto

Patrizia Radici - Arpa

Armenia ARAM KATCHATURIAN Danza Orientale

Deniz Esen - Arpa

Turchia Mandira (brano tradizionale) e L’uomo di N. Hikmet

Moldavia/Romania Improvvisazione sulla poesia “Tra le notti quiete” di Mihai Eminescu

Massimo Lombardi – Kobza

 

Sabato 25 maggio - Performance con ingresso incluso nel biglietto del museo.

ore 16

Carlo Domeniconi (1947)

Sindbad una favola per chitarra - Michele De Felici, Nicolò di Salvo, Marcello Massari

Water music - Lorenzo Cion e Xincheng Zhao.

Ore 18

Stephen Funk Pearson (1982)

Elassomorph – Quartetto di chitarre del Conservatorio di Torino

 

_____________________
"Il Conservatorio di Torino vuole essere di nuovo protagonista di una settimana musicale dal 17 al 29 maggio in cui i vari eventi inondino come un fiume in piena i musei, le biblioteche e i più diversi spazi pubblici presenti in città.
1000 corde, appunto, suonate in tutte le declinazioni da moltissimi esecutori: studenti, docenti e ospiti eccezionali invitati per le Masterclass del Conservatorio, uniti da un tema comune: la
Barca e la navigazione, intese come mezzo per viaggiare nel tempo e negli affetti. Nella consapevolezza che le barriere che impone la mente umana sono trasparenti, e in realtà
nulla separa il presente dal passato, il futuro dal presente e il passato dal futuro, è stato facile muovere i passi nella letteratura musicale, trovando in essa i giusti termini di congiunzione
comunicativa. Da sempre, l’uomo affronta il viaggio mosso da molteplici necessità. L’essere umano, esso  stesso una barca nel mare del tempo e dello spazio, spiega le vele al vento delle sollecitazioni più diverse: la ricerca della fortuna, gli scambi commerciali, la fede, il desiderio di conquista e di scoperta, l’amore.
Il viaggio, che può essere di sola andata o di andata e ritorno, ha sempre messo in contatto culture profondamente diverse, il cui contatto ha creato incontro e scontro, curiosità e
repulsione, imitazione e allontanamento; tuttavia generando quel percorso culturale evolutivo di cui oggi noi siamo i rappresentanti, i custodi e gli artefici del progresso.
Gli strumenti musicali, specialmente quelli più facilmente trasportabili, sono sempre stati importanti compagni di viaggio, capaci di trasmettere e testimoniare l’emotività umana.
Questo vogliamo raccontare partendo dall’oud, dalla lira, dall'arpa strumenti giunti in Europa attraverso la Sicilia e la Spagna moresca; è un’impronta della nostra storia che attraversa i secoli e i territori fondendosi, evolvendosi e contaminando il pensiero musicale.
Così, con la musica, navigando e attraversando i tempi e i luoghi, partendo da epoche remote e raggiungendo i nostri giorni, si narrerà un lungo viaggio verso la riconciliazione.
Non possiamo avere paura degli altri, dell’arte e di noi stessi".
Il Direttore del Conservatorio di Musica "Giuseppe Verdi" di Torino, M° Marco Zuccarini

MAO / Information

Opening times

Tuesday - Friday

10am - 6pm

Saturday and Sunday

11am - 7pm

Closed Mondays

The ticket office is open until one hour before closing time.

Hours are subject to change during special events, white nights and public holidays. Check the news section for updates

Free admission to the permanent collections on the first Tuesday of each month, unless a public holiday.

Admission rates may vary in the event of temporary exhibitions.

Tickets

PERMANENT COLLECTIONS

Full admission
All-day access to the permanent collections and to some temporary exhibitions:
Adult €10; reduced rate €8.
Free admission to the permanent collections on the first Tuesday of each month, unless a public holiday.

Reduced rate admission:
- Visitors 65+
- Visitors 18-25
- members of associations recognised by the Fondazione Torino Musei
- group visits with 20+ visitors, subject to advance reservation (only one accompanying person acting as contact person is entitled to free admission)
- Citysightseeing Torino tourist bus ticket holders

Buy online

Where is it
Museo di Arte Orientale