Vajrasattva e Sattvavajri | Museo d’Arte Orientale
Collezioni

Vajrasattva e Sattvavajri

Provenienza
Tibet
Datazione
XVIII-XIX secolo
Dimensioni
cm 48 x cm 33
Materiale e Tecnica
Tempera su cotone
Inventario
(Ht/25.D)

Più spesso rappresentato come figura singola, Vajrasattva è qui dipinto insieme alla sua partner femminile. Di colore bianco splendente regge il vajra disposto verticalmente sulla mano destra e la ghanta nella sinistra appoggiata sul fianco.
Tra gli ornamenti della divinità è importante la corona a cinque punte: i cinque fioroni sono qui ornati di gemme che rappresentano i Cinque Jina (i Vittoriosi, come vengono chiamati i Buddha Cosmici), esplicitamente riprodotti in altre più dettagliate pitture. Esiste una precisa relazione tra questa acconciatura e la “corona di Vajrasattva” indossata ritualmente dai vajracharia del Buddhismo nepalese.
Al centro della parrte inferiore della thang-ka è dipinta la figura di Shadakshari Lokeshvara: a sinistra Mañjushri e a destra Yamantaka.