IL BUDDHA DELLA MEDICINA | Museo d’Arte Orientale
Collezioni

IL BUDDHA DELLA MEDICINA

Provenienza
Cina, dinastia Ming
Datazione
XVI - prima metà del XVII sec.
Dimensioni
h. 34,6 cm
Materiale e Tecnica
Bronzo ramato con dorature
Inventario
(Cs/17)

Seduto in padmasana, il Buddha tiene nel palmo della mano sinistra, ripiegata davanti al ventre, una ciotolina per medicinali, mentre la destra, appoggiata in varadamudra sulla gamba, regge il frutto del mirabolano tenendo l’indice e il medio distesi. Sul petto nudo reca l’emblema wan (sanscrito svastika), simbolo di buon auspicio. L’intera statua sembra essere stata dorata, anche se le tracce d’oro sono meno evidenti sul viso rotondo dall’espressione sorridente. Rispetto ai lineamenti piuttosto fini del volto colpisce la carnosità dei lobi delle orecchie. Sopra la fronte ampia e bassa sono sistemati i capelli, ordinati in riccioli avvolti a spirale in senso orario e appiattiti: essi salgono armoniosamente verso l’ushnisha (rouji), che si presenta come un semplice allungamento del cranio. Una protuberanza dall’aspetto di semisfera liscia si trova a metà tra la fronte e l’apice del cranio. La base lignea sottostante è un aggiunta posteriore.