“ZHENMUSHOU”, CREATURA PROTETTRICE DELLA TOMBA, SU ALTA BASE | Museo d’Arte Orientale
Collezioni

“ZHENMUSHOU”, CREATURA PROTETTRICE DELLA TOMBA, SU ALTA BASE

Il zhenmushou è accucciato in postura rigida frontale su un largo zoccolo quadrangolare irregolare: modellato in modo da ricordare una roccia, è alto un terzo dell’intera statuetta ed è dipinto di nero. La creatura ha un volto umano carnoso e fortemente deformato: gli occhi tondi e sporgenti, il naso largo e schiacciato, la bocca serrata in un grugno. All’apice della testa si erge un altissimo corno conico ondulato dipinto di nero. Anche le orecchie sono sproporzionatamente grandi: si innalzano arcuate e striate verso il corno, con una forma a imbuto. Un decoro a strisce incise e dipinte di nero caratterizza anche le ali aperte, lanceolate, che si ergono frontalmente dalle spalle. Corno, orecchie e ali creano una sorta di “corona” alla creatura stessa.