SANSCRITO. LA LINGUA PERFETTA TRA SCRITTURA E ORALITÀ. Itinerari nelle collezioni permanenti e attività pratica. | Museo d’Arte Orientale
Eventi & Mostre / MAO

MAO

SANSCRITO. LA LINGUA PERFETTA TRA SCRITTURA E ORALITÀ. Itinerari nelle collezioni permanenti e attività pratica.

da 11 Giugno 2019 a 18 Giugno 2019

Appuntamenti in museo a cura di Cooperativa Theatrum Sabaudiae dedicati alle diverse tradizioni della scrittura in Asia.

Martedì 11 e 18 giugno ore 16
All'interno della famiglia delle lingue indoeuropee spetta un posto di primaria importanza al sanscrito: una lingua dotta, tramite di una vastissima letteratura che spazia in tutti i campi della conoscenza. La parola sanscrito deriva da saṃskṛtam che significa “elaborato”: molti studiosi nel corso dei secoli sono stati convinti della sua perfezione, tanto a livello fonetico quanto a livello grammaticale. Sin dalle origini, la lingua parlata, o meglio recitata, ha sempre avuto maggior importanza rispetto a quella scritta all'interno del sistema di pensiero hindū di matrice brahmanica: in questo senso non è presente una vera e propria arte calligrafica. Nel doppio appuntamento dedicato alla lingua sanscrita la scrittura diventerà il tramite con cui approcciare differenti contenuti legati alla filosofia e alla letteratura hindū e buddhista.

11 giugno ore 16 – Devanāgarī. Viaggio nella scrittura e nella lingua degli Dei Il primo appuntamento sarà dedicato all'introduzione dell'alfabeto devanāgarī. Partendo dalle opere esposte nella sala dell'Asia Meridionale, verranno introdotti alcuni dei più importanti testi della letteratura indiana. L'attività proseguirà con una lezione frontale in aula, dove saranno fornite alcune nozioni generali sull'alfabeto devanāgarī. Ogni partecipante a fine lezione proverà a cimentarsi con la traslitterazione della parola che più preferisce.

18 giugno ore 16 - Oṃ. Yoga, stadi di coscienza e meditazione Il secondo appuntamento sarà dedicato all'oṃ, sillaba sacra e supporto meditativo sia all'interno del sistema filosofico hindū sia in quello buddhista. Partendo dalle opere esposte nelle sale dell'Asia Meridionale e dell'area himalayana, verranno prese in esame le diverse posizioni yogiche-meditative (āsana) e i diversi gesti delle mani mudrā. L'ora successiva sarà dedicata a una lezione frontale in aula in cui ci si potrà cimentare con la corretta scrittura e pronuncia dell'o.

Il progetto sarà attivato a raggiungimento del numero minimo dei partecipanti Costo: € 45 per due incontri comprensivo di materiali. Costi aggiuntivi: primo incontro 1 biglietto di ingresso alle collezioni del Museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte. Biglietto di ingresso gratuito alle collezioni del Museo per il secondo incontro. Informazioni e prenotazioni: 011.5211788 – prenotazioniftm@arteintorino.com

MAO / Informazioni

Orari

Da martedì a venerdì
dalle 10 alle 18

Sabato e domenica
dalle 11 alle 19

Chiuso il lunedì
La biglietteria chiude sempre un'ora prima.

Biglietti

Intero € 10,00 – Ridotto  € 8,00
Il primo martedì del mese, se non festivo, l'ingresso è gratuito alle collezioni permanenti.

Le tariffe e gli orari possono subire variazioni in presenza di mostre temporanee. 

Acquista online il biglietto per le collezioni permanenti

Dove si trova
Museo di Arte Orientale