ROTAZIONE | Bestiario fantastico | Museo d’Arte Orientale
Eventi & Mostre / MAO

MAO

ROTAZIONE | Bestiario fantastico

Rotazione di kakemono e stampe giapponesi

da 19 Settembre 2022 a 1 Febbraio 2023

La necessità di mettere a riposo periodicamente le opere più delicate – quali ad esempio quelle in carta -  offre l’occasione per rendere visibile al pubblico, a rotazione, tutta la collezione di opere del Museo. Dal XXX sarà quindi visibile nella galleria dedicata al Giappone una nuova selezione di kakemono, i classici dipinti giapponesi su rotolo verticale, e di stampe xilografiche.

Già dal XII secolo gli artisti giapponesi hanno dato prova di una straordinaria abilità nel rendere l’aspetto, le espressioni e i comportamenti degli animali, reali e fantastici, che fin dai tempi antichi popolano l’arcipelago e i suoi racconti tradizionali. La nuova rotazione di kakemono trae spunto da questa ricca produzione presentando una selezione di creature della terra, dell’acqua e dell’aria in grado di evocare precisi significati, simboli e leggende.

In un primo dittico, il drago, protettore dell’Est e della primavera, dialoga con la tigre, emblema dell’Ovest e dell’autunno: l’abile gioco di pennellate a inchiostro concretizza l’abbinamento propizio di tali forze complementari, dominatrici di cielo e terra.

A volgere lo sguardo al cielo è la coppia di conigli protagonista del dipinto di Maruyama Oshin (1791-1839): sono i conigli lunari, associati alla festa di metà autunno, quando, secondo la leggenda, è possibile scorgere sulla faccia della luna la forma di un coniglio intento a preparare il mochi, dolce tradizionale giapponese.

La coppia di carpe del celebre Maruyama Okyo (1733-1795) pare prendere vita, tanto dettagliata è la resa delle squame; altrettanto fine è il dettaglio delle zampe della coppia di gru di Kawamura Bunpo (1779-1821), nelle cui opere la tradizione tematica giapponese si coniuga con la ricerca di effetti realistici ispirati all’Occidente. L’augurio di longevità legato a questi uccelli si unisce all’auspicio di pace e speranza, di cui la gru è divenuta simbolo dopo la seconda guerra mondiale.

Contestualmente ai kakemono saranno sostituite anche le stampe ukiyo-e: le opere esposte sono una selezione della celebre serie “Nelle 53 Stazioni della Tokaido” di Utagawa Hiroshige.

MAO / Informazioni

Orari

Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 18.
Lunedì chiuso.
Le biglietterie chiudono un’ora prima.

La prenotazione per accedere alle collezioni e alle mostre è consigliata ma non obbligatoria al numero 011 5211788 o via mail a ftm@arteintorino.com
Prevendita: TicketOne
Per info e prenotazione relative a eventi e concerti, scrivere a eventiMAO@fondazionetorinomusei.it.

Come di consueto il MAO, nel rispetto di tutte le linee guida ministeriali, mette in atto tutte le misure necessarie a garantire una visita in completa sicurezza

In caso di eventi straordinari, notti bianche, festività, gli orari possono subire variazioni.
Controlla la sezione news per gli ultimi aggiornamenti.In caso di eventi straordinari, notti bianche, festività, gli orari possono subire variazioni.

Biglietti

Collezioni permanenti
Intero: € 10
Ridotto: € 8
Gratuito: minori 18 anni, Abbonamento Musei Torino, Torino + Piemonte card
E' sospesa la gratuità del primo martedì del mese

Le tariffe possono subire variazioni in presenza di mostre temporaneee.

Scopri le tariffe del museo

Acquista online il biglietto

Enti convenzionati

Biglietto multimuseo

Dove si trova
Museo di Arte Orientale