Nuova esposizione emakimono | Museo d’Arte Orientale
Eventi & Mostre / MAO

MAO

Nuova esposizione emakimono

rotazione galleria giapponese

da 13 Gennaio 2011 a 13 Marzo 2011

Il 18 gennaio 2011 avrà luogo la seconda rotazione di dipinti orizzontali giapponesi  

La grande vetrina oggetto delle sostituzioni è posta all’inizio del percorso espositivo del Giappone ed è considerata un’introduzione estetica alla galleria, negli ultimi mesi ha ospitato pregevoli oggetti laccati del museo Garda di Ivrea. Questa volta il MAO propone due interessanti emakimono, i “rotoli dipinti” su carta di formato lungo e stretto.  

Una delle due opere è attribuita a Tani Buncho (1764-1840), raffigura Foglie e fusti di bambù dipinti ad inchiostro su seta ed è datata inizio XIX secolo.   Attivo a Edo (l’attuale Tokyo), Tani Buncho è stato uno degli artisti giapponesi più influenti tra il XVIII e il XIX secolo. Dotato di grande abilità tecnica, riusciva a destreggiarsi con diversi stili pittorici, oltre ad avere innate qualità per l’insegnamento e grandi conoscenze della pittura antica, sia cinese sia giapponese. Questo emakimono (dipinto orizzontale di formato lungo e stretto) raffigura delle piante di bambù nel classico stile espressionista e calligrafico ereditato dalla Cina. L’inchiostro pieno o diluito crea un piacevole contrasto tonale tra il nero e le varie gradazioni di grigio, la cui alternanza serve inoltre a dare profondità alla composizione. Il bambù, pianta tenace nelle più avverse condizioni climatiche, è la metafora per eccellenza della forza di volontà del gentiluomo confuciano: la scelta di questo soggetto sottolinea ulteriormente l’adesione dell’autore alla scuola di pittura Nanga (“Pittura del Sud”) o Bunjinga (“Pittura dei Letterati”), di origine cinese.  

L’altro dipinto è attribuito a Matsumura Keibun (1779-1843), raffigura Studi di piante e animali ad inchiostro su seta ed è datata inizio XIX secolo.   Gli emakimono, “rotoli di pittura”, presentano di solito una progressione “filmica” da destra a sinistra, sia che si tratti di una composizione di immagini o di una successione di eventi. In alcuni casi però i singoli dipinti non hanno una stretta relazione l’uno con l’altro, soprattutto quando l’intento principale è quello di fornire degli esempi pittorici più a scopo didattico che artistico. L’opera qui presentata ricade in questa seconda tipologia di emakimono: i disegni sono accomunati dalla predilezione per le manifestazioni più minute del mondo naturale, sia che si tratti di piccoli fiori appena sbocciati, di conchiglie abbandonate sulla spiaggia, di insetti o di altri animaletti ritratti nei loro contesti abituali. Il rotolo è attribuibile a Matsumura Keibun, un valido pittore della scuola naturalista Shijo di Kyoto. Era particolarmente versato nella teoria artistica delle dinastie cinesi Ming e Qing e nella raffigurazione di “fiori e uccelli”: il rotolo qui presentato può essere considerato pertinente a questo genere pittorico.

MAO / Informazioni

Orari

Dal 30 novembre 2019 NUOVO ORARIO
Da martedì a domenica dalle 10 alle 18
Chiuso il lunedì
.

La biglietteria chiude sempre un'ora prima. L’uscita dalle sale è prevista 10 minuti prima della chiusura museale.

Biglietti

Collezioni permanenti
Intero: € 10
Ridotto: € 8
Gratuito: minori 18 anni, Abbonamento Musei Torino, Torino + Piemonte card

Il primo martedì del mese, non festivo, l'ingresso è gratuito per tutti.
Le tariffe possono subire variazioni in presenza di mostre temporaneee.

Scopri le tariffe del museo

Acquista online il biglietto

Enti convenzionati

Biglietto multimuseo

Dove si trova
Museo di Arte Orientale