Corso di formazione di Cultura Materiale dell’Asia | Museo d’Arte Orientale
Eventi & Mostre / MAO

MAO

Corso di formazione di Cultura Materiale dell’Asia

progetto nato da una collaborazione fra il MAO e StudiUm

da 4 Ottobre 2022 a 31 Maggio 2023

Prende avvio il 4 ottobre 2022 il corso di formazione di Cultura Materiale dell’Asia, l’innovativo progetto nato da una collaborazione fra il MAO e StudiUm, il Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università di Torino.
Per il Museo e per l’Università si tratta di un programma a carattere sperimentale e rappresenta il primo step di una collaborazione che, nelle intenzioni delle due istituzioni torinesi, dovrebbe strutturarsi e ampliarsi ulteriormente nei prossimi anni, creando una connessione profonda fra due luoghi di cultura che, nelle loro diversità, possono beneficiare di uno scambio reciproco di saperi e competenze.
Ma cosa si intende esattamente per ‘culture materiali’? Con questa definizione si indicano gli aspetti concreti e tangibili di una cultura, quali ad esempio gli oggetti di uso quotidiano, i manufatti urbani, gli strumenti utilizzati per le attività produttive, ma anche i comportamenti e i rituali che gli oggetti contribuiscono a creare e, in maniera ancora più estesa, oggetti immateriali quali i suoni, gli eventi e addirittura il linguaggio: conoscerne e comprenderne gli utilizzi consente agli studiosi di ricollocare gli oggetti e i fenomeni artistici all’interno di un tessuto culturale più ampio e omogeneo.

Il direttore del MAO Davide Quadrio commenta così l’avvio del progetto: “Con questa iniziativa il MAO si apre alla ulteriormente comunità, mettendo a disposizione degli studenti e delle studentesse dell’Università di Torino e del pubblico il proprio patrimonio di arte e conoscenza, e realizzando davvero la propria missione di luogo di tutela e promozione delle opere, ma soprattutto di scambio culturale” e prosegue “In questi primi mesi di direzione ho scelto di avviare una ricca e sistematica programmazione di eventi che spaziano dal performativo alle conferenze agli incontri di approfondimento e che, insieme ad attività didattiche rivolte a diversi pubblici, raccontano e ampliano i contenuti delle collezioni e delle mostre temporanee in un dialogo continuo e vitale tra passato e contemporaneità. Insomma: il museo deve essere un luogo vivo e aperto”.

Alessandra Consolaro, Professore associato di Lingue e letterature moderne del subcontinente indiano, referente del progetto per StudiUm, commenta: ”Questo progetto è di grande interesse per il Dipartimento di Studi Umanistici, in particolare per i corsi di studio in Lingue e Culture dell’Asia e dell’Africa e in Lingue dell’Asia e dell’Africa per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale, poiché aiuta a colmare una lacuna nell’offerta didattica che al momento non prevede corsi specifici sull’arte e sulle culture materiali di queste regioni. Inoltre permette di promuovere il contatto di studenti che studiano le lingue asiatiche e africane con la cittadinanza attraverso il loro coinvolgimento a sostegno delle iniziative rivolte al pubblico e l’interazione con gli/le artisti/e in residenza, nell’ottica di un dialogo continuo fra Università, istituzioni e territorio. L’auspicio è che dopo una fase sperimentale si possa creare una collaborazione stabile con enti e istituzioni pubbliche e private (anche interne alla Fondazione Torino Musei) di modo che possano diventare anche partner attivi in progetti con caratteristiche più marcatamente rivolte allo studio e alla ricerca”.

Il progetto prevede un ciclo di 20 incontri che si svolgeranno negli spazi del MAO, permettendo ai partecipanti di avvicinarsi alla vista del museo osservandola nel suo svolgersi nel ‘backstage’. Gli incontri sono articolati in tre moduli differenti dedicati rispettivamente al concept museale, alle competenze scientifiche specifiche sulle collezioni del museo e/o sulle aree geografico culturali che rappresentano e all’attivazione performativa delle collezioni. I relatori sono figure professionali provenienti da diversi ambiti e con competenze variegate, connesse in vario modo all’istituzione museale: ai conservatori e ai curatori attivi in realtà culturali italiane e straniere si affiancano infatti esperti di restauro, docenti universitari e artisti appartenenti ad ambiti diversi.

Le collezioni del MAO - oltre 2000 opere dedicate a cinque aree geografico-culturali dell’Asia – e le mostre temporanee, che ne espandono e approfondiscono i contenuti, insieme alle numerose attività del museo, verranno messe sotto la lente di parametri critici e osservate da punti di vista inediti: in una prospettiva che supera letture riduttive e schematiche, sarà possibile scoprire come l’oggetto museale viva di vita propria, in un intreccio inestricabile di fisicità e valori, aspetti rituali e significati profondi, portatore di una cultura materiale che fluisce attraverso la storia e vive nel nostro presente.

Il ciclo di incontri si concluderà con un’esercitazione individuale o a piccoli gruppi e con un momento di restituzione finale martedì 16 maggio 2023, in cui i partecipanti saranno chiamati a elaborare e presentare un piccolo progetto inerente ai diversi temi trattati.
Gli incontri si svolgono il martedì dalle 16 alle 18 secondo il seguente calendario:

4 ottobre 2022
Il concept di museo e la Cultura Materiale. Introduzione a metodologie e temi del corso di formazione
Davide Quadrio, Direttore del MAO Museo d’Arte Orientale
Docenti di StudiUm, UniTO

11 ottobre 2022
RE-ORIENTARE: Collezione Asiatiche in Musei non Asiatici
Laura Vigo, Conservatrice per le collezioni dell'Asia, Museo di Belle Arti di Montréal

18 ottobre 2022
Dallo scavo allo sfoggio? Scenario globale di narrazioni museali su vasi neolitici cinesi
Sofia Bollo, Postdoctoral Researcher, University of Zurich

25 ottobre 2022
Il restauro come occasione di conoscenza: prospettive a confronto
Michela Cardinali, Direttore Laboratori di Restauro e Scuola Alta Formazione; Paola Buscaglia, Restauratore, Coordinatore Laboratorio Scultura Lignea; Chiara Ricci, Conservation Scientist, Laboratori Scientifici
Centro per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali "La Venaria Reale"

15 novembre 2022
Testa, cuore, mani. Le attività educative del museo
Mia Landi e Eva Morando, Servizi Educativi del MAO

22 novembre 2022
Il collezionismo privato 
Elisabetta Raffo, Direttore Fondazione Bruschettini per l’Arte Islamica e Asiatica

29 novembre 2022
L’attivazione dell’oggetto museale dal punto di vista artistico contemporaneo
Marzia Migliora, Artista in residenza al MAO

 6 dicembre 2022
Le collezioni del MAO: Giappone
Roberta Vergagni, Iamatologa e consulente del MAO per la collezione giapponese

13 dicembre 2022
Storia e storie della musica sperimentale e underground dall’Asia: un’introduzione
Chiara Lee e Freddie Murphy, Artisti e curatori musicali, fondatori del progetto Father Murphy, curatori degli eventi musicali della mostra Buddha 10'

20 dicembre 2022
Titolo provvisorio Il collezionismo in entrata e in uscita
Maria Luisa Giorgi, Curatrice settore Asia Orientale del Museo delle Civiltà
Valeria Moratti, Direttore Ufficio Esportazione Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Citta' Metropolitana di Torino

14 febbraio 2023
Mandala, beyond chaos and order
Charwei Tsai, Artista nella mostra temporanea Buddha 10
*L’incontro si svolge in inglese

21 febbraio 2023
La storia dell’arte nelle collezioni del MAO: la Cina
Nicoletta Celli, Docente di Storia dell’arte dell’Asia orientale, Alma Mater Studiorum Università di Bologna

28 febbraio 2023
Le collezioni del MAO: i manoscritti islamici
Relatore da definire

7 marzo 2023
L'uso della "calligrafia" araba nelle pratiche artistiche contemporanee in Maghreb e Medio Oriente
Claudia Polledri, Docente a contratto presso il Dipartimento di Storia dell'arte della Concordia University (Montréal) e ricercatrice presso il Dipartimento di Storia dell'arte e studi cinematografici dell'Université de Montréal. 

14 marzo 2023
La storia dell’arte nelle collezioni del MAO: l’Asia Meridionale
Cinzia Daniela Pieruccini, Docente di Storia dell'arte dell'India e dell'Asia Centrale, Università degli Studi di Milano

21 marzo 2023
Le collezioni di arte indiana al Museo delle Civiltà
Laura Giuliano, Curatrice delle sezioni Gandhara, India e Sud-Est Asiatico presso il Museo delle Civiltà

18 aprile 2023
La danza indiana dialoga con la collezione del MAO
Antonella Usai, Danzatrice, coreografa e artista in residenza al MAO

2 maggio 2023
Le collezioni del MAO: la Regione Himalayana
Chiara Bellini, dottoressa in studi tibetologici Himalayani

9 maggio 2023
The activation of the museum from a performative and cross-cultural point of view
Lee Mingwei, Artista nella mostra temporanea Buddha 10
*L’incontro si svolge in inglese

16 maggio 2023
Incontro finale di presentazione dei progetti elaborati dai partecipanti

 

POSTI ESAURITI

Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti disponibili. Prenotazione obbligatoria all’indirizzo email maodidattica@fondazionetorinomusei.it. La prenotazione prevede la partecipazione all’intero ciclo di incontri. A fronte della partecipazione all’intero ciclo di incontri, agli studenti dei Corsi di laurea in Lingue e culture dell’Africa e dell’Asia e Lingue e culture dell’Africa e dell’Asia per la comunicazione e la cooperazione internazionale del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino potranno essere riconosciuti crediti formativi.

MAO / Informazioni

Orari

Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 18.
Lunedì chiuso.
La biglietteria chiude un’ora prima con ultimo ingresso alle ore 17:00.

La prenotazione per accedere alle collezioni e alle mostre è consigliata ma non obbligatoria al numero 011 5211788 o via mail a ftm@arteintorino.com
Prevendita: TicketOne
Per info e prenotazione relative a eventi e concerti, scrivere a eventiMAO@fondazionetorinomusei.it.

Come di consueto il MAO, nel rispetto di tutte le linee guida ministeriali, mette in atto tutte le misure necessarie a garantire una visita in completa sicurezza

In caso di eventi straordinari, notti bianche, festività, gli orari possono subire variazioni.
Controlla la sezione news per gli ultimi aggiornamenti.

Biglietti

Collezioni permanenti
Intero: € 10
Ridotto: € 8
Gratuito: minori 18 anni, Abbonamento Musei Torino, Torino + Piemonte card
E' sospesa la gratuità del primo martedì del mese

Le tariffe possono subire variazioni in presenza di mostre temporaneee.

Scopri le tariffe del museo

Acquista online il biglietto

Enti convenzionati

Biglietto multimuseo

Dove si trova
Museo di Arte Orientale