Vajrapani | Museo d’Arte Orientale
Collezioni

Vajrapani

Provenienza
Arte sino-tibetana
Datazione
XIX secolo
Dimensioni
h. cm 12
Materiale e Tecnica
Lega di rame e pigmenti
Inventario
(Hb/22.D)

Vajrapani in pratyalidha calpesta serpenti e leva in alto il bracccio destro impugnando il vajra (il fulmina-diamante simbolo del Buddhismo tantrico tibetano), mentre atteggia la mano sinistra nella tarjanimudra (gesto apotropaico che esprime minaccia verso i nemici della Dottrina). Il volto ha un’espressione feroce, con gli occhi esorbitanti e la fronte violentemente corrugata. La fronte è cinta da un diadema che reca le immagini dei cinque Buddha Cosmici, al disopra delle quali si leva la massa della capigliatura fiammeggiante.