SHALABHANJIKA | Museo d’Arte Orientale
Collezioni

SHALABHANJIKA

Provenienza
India nord-occidentale (regione del monte Abu)
Datazione
XI secolo d.C.
Dimensioni
h 89 cm
Materiale e Tecnica
Marmo bianco
Inventario
Inp/25

La figura rappresentata ad altorilievo sulla stele, posta probabilmente sulla superficie muraria di un tempio, mostra la caratteristica movenza del corpo denominata tribhanga, definita dalla postura sporgente del fianco destro, dall’inclinazione del busto e della testa, curvati lievemente verso sinistra e dal braccio destro arcuato sopra la testa. La posizione del braccio alzato sopra la testa, con la mano che afferra un ramo dell’albero, è quella strettamente canonica della shalabhanjika, colei che spezza un ramo dell’albero shala. Il viso largo e aperto presenta gli occhi allungati e lievemente sporgenti, messi in risalto dall’alto arco delle sopracciglia arcuate. Ai piedi della figura si trovano due piccole attendenti. I tratti stilistici della figura sono quelli della tradizione plastica del periodo medioevale indiano nella sua variante centro-occidentale.