News

MAO

DOES CHINA HAVE A GRAND STRATEGY? Incontro con Liang Yabin a cura di ToChina

Martedì 4 aprile 2017, ore 14

3 Aprile 2017

Per tutta la durata della mostra Dall’antica alla nuova Via della Seta il MAO propone al proprio pubblico un ricco calendario di appuntamenti. La rassegna, che intende raccontare la Via della Seta in una prospettiva di continuità tra passato, presente e futuro, prevede incontri con gli studiosi che hanno contribuito alla realizzazione della mostra, conferenze e seminari tenuti da docenti universitari, storici e scrittori in collaborazione con Il Mulino, ToChina e Politecnico di Torino.

Il MAO è un museo di arte antica, dalle sue opere si partirà alla volta di un viaggio meraviglioso che coprirà migliaia di chilometri e di anni, un viaggio nella storia che dall’antichità arriva ai giorni nostri. Un ponte tra il passato e il presente, tra l’Occidente e l’Oriente.

La millenaria storia delle rotte commerciali che hanno attraversato l’Asia nei secoli non a caso è stata richiamata dallo stesso Presidente della Repubblica Popolare Cinese che, nel lanciare nel 2013 il grande progetto strategico denominato “one belt one road” (una cintura, una via), ha fatto riferimento all’Antica Via della Seta, ricordando la ricchezza che quelle antiche rotte hanno generato non solo sul piano economico e commerciale ma anche su quello artistico, culturale e intellettuale.

Prendendo spunto dalle collezioni permanenti del museo - che riflettono la storia artistica della Via della Seta - e dalla mostra in corso, i relatori offriranno l’occasione preziosa per riflettere sulle nuove sfide culturali poste dalla visione euroasiatica che la Nuova Via della Seta intende proporre. Proprio la collaborazione con Università, centri di ricerca e società editoriale permetterà di affrontare il tema sotto punti di vista differenti, con un approccio interdisciplinare e con relatori di alto livello internazionale.

Il viaggio lungo la Via della Seta inizia con una sessione speciale in lingua inglese del TOChina Spring Seminars:  Liang Yabin della Scuola Centrale del Partito Comunista Cinese martedì 4 aprile alle ore 14 presenta al MAO Museo d’Arte Orientale il suo intervento Does China have a Grand Strategy? Durante l’appuntamento, curato da ToChina, partendo dalla nuova visione di Xi Jinping, che a Davos ha presentato la Cina come difensore del libero mercato, Liang Yabin ci condurrà in una riflessione sul posizionamento cinese all’interno dell’attuale ordine mondiale, tra Presidenza Trump e Brexit.

Ingresso libero alle conferenze fino esaurimento posti disponibili. I tagliandi gratuiti verranno distribuiti a partire da mezz’ora prima dell’inizio dell’appuntamento. INFO 0114436927/8

Liang Yabin è professore associato presso l’Istituto di Studi Strategici Internazionali della Scuola Centrale del Partito Comunista Cinese e ricercatore presso la Pangoal Institution di Pechino. La sua attività di ricerca si concentra sulle relazioni Cina – Stati Uniti: tra i suoi lavori più recenti, The Secret of American Hegemony: Financial Logics Behind American Power (Pechino 2012). Il suo ultimo rapporto, Analysis on the Possible China Policies of the Trump Administration, ha avuto milioni di lettori online.

Il TOChina System è un hub di conoscenza integrata per l'impegno intelligente con la Cina di oggi. Il progetto è stato sviluppato dal Dipartimento di Cultura, Politica e Società dell'Università degli Studi di Torino, in collaborazione con ESCP Europe Business School (Torino campus), l'Istituto di Torino World Affairs (T.wai), Università di Pechino, Beijing Foreign Studies University e Zhejiang University (Cina). www.tochina.it/springseminars