Collezioni

“ZHENMUSHOU”, CREATURA PROTETTRICE DELLA TOMBA A VOLTO UMANO

Provenienza
Cina (Henan?), dinastia Tang
Datazione
inizio VIII secolo d.C.
Dimensioni
h. 47,2 cm
Materiale e Tecnica
Terracotta beige, ingobbio chiaro e pigmenti
Inventario
(Cc/10)

Il zhenmushou è accucciato in postura rigida frontale. Ha testa umana con grandi orecchie e alto corno, alette laterali innestate verticalmente sulle spalle. Il volto oblungo e stempiato ha fattezze occidentali che spiccano in nero e rosso su fondo rosa, con gli occhi iniettati di sangue, le lunghe ciglia, le sopracciglia spesse e aggrottate, il pizzo, i lunghissimi baffi e le basette. L’apice della testa si restringe in un alto corno conico ondulato; le orecchie sono grandi, a ventaglio e tripartite. La testa poggia su un collo sproporzionatamente lungo. Il ventre della creatura è piatto, le zampe anteriori leggermente divaricate e terminano con uno zoccolo bovino. A differenza di gran parte dei zhenmushou di dimensioni ridotte, questo esemplare ha anche le zampe posteriori modellate a forma di zoccolo. Particolarmente interessante è il decoro dipinto sul tronco e sulle ali, costituito da volute lobate in verde chiaro e turchese con bordo rosso.